Paolo Franchin

Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica

Sapienza Università di Roma

Via Antonio Gramsci 53, 00197 Roma

Capannone A, stanza A6
Tel.: 06-49919156  (interno: 2-9156)

Fax: 06-49919183
E-mail: paolo.franchin@uniroma1.it
researcherID | Scholar | Scopus | researchGate | Mendeley

COMUNICAZIONE IMPORTANTE PER L'INZIO DELLE LEZIONI DI PROGETTO DI COSTRUZIONI ANTISISMICHE (COSTRUZIONI IN ZONA SISMICA per Architettura, vedi sotto)

Ieri ci sono state comunicate dalla presidenza del consiglio d'area di Ingegneria Civile le modalità di fruizione del corso per l'anno accademico 2021/22. Riporto verbatim:

"In applicazione della delibera del Senato Accademico sullo svolgimento delle lezioni per l’a.a. 2021/22 e come già comunicato in Assemblea di Facoltà, la modalità standard di erogazione della didattica sarà in presenza. Nel caso di raggiungimento della capienza massima delle aule o per gli studenti oggettivamente impossibilitati alla frequenza in aula per motivazioni legate all’emergenza da Covid-19 verrà prevista, di volta in volta, la modalità blended. Rimane inteso che per i docenti dichiarati fragili è autorizzata la modalità di erogazione interamente a distanza."

Ci tengo a chiarire che è assolutamente preferibile che siate tutti in aula, per quella che riguarda l'efficacia del lavoro da svolgere nel corso, ma tenendo conto delle condizioni al contorno applicherò le disposizioni con flessibilità.
In particolare, gli elementi da considerare sono i seguenti:

  • Il corso è offerto sia ad allievi di Ingegneria (due moduli) che di Architettura (solo il primo modulo, nel I semestre)
  • Per la facoltà di Ingegneria il corso è al I anno della magistrale e l'iscrizione è ammessa fino a gennaio, quindi gli studenti potrebbero aumentare nelle prime settimane (chiarisco subito che come per gli anni accademici precedenti, non ammetto al corso, che prevede un lavoro di gruppo sul progetto, nessuno dopo le prime tre settimane)
  • Contrariamente agli altri anni ci hanno assegnato due aule diverse, la 11 (capienza 108 posti, capienza "covid 50%" 54 posti) per la lezione 8-11 del mercoledì e la 12 (capienza 72 posti, capienza "covid 50%" 36 posti ) per la lezione 11-13 del venerdì. Anche se questo potrebbe essere "aggiustato" nelle prossime settimane, al momento siete iscritti in 33 e fino a 36 la capienza minore dell'aula 12 permetterebbe lo svolgimento in presenza di entrambe le lezioni, se aumentate potrebbe essere necessario svolgere la lezione del venerdì in modalità blended.
  • Le ore che ho non sono poi troppe, quindi il corso entra subito nel vivo. D'altronde la prima lezione vi vede sempre un po' smarriti e magari qualcuno non c'è.

Considerato quanto sopra, da un punto di vista organizzativo la questione si pone nei seguenti termini.

  • La prima lezione sarà blended, userò Meet: Mercoledì, 29 settembre · 08:00 – 11:00 Link alla videochiamata: https://meet.google.com/dsn-koec-gcv. In ogni caso chiederei a chi non ha problemi di salute (quarantena o fragilità, da comunicarmi con certificazione) di prenotarsi su Prodigit entro la domenica sera della settimana precedente (Vi sarò grato se lo farete oggi o al massimo domani, per evitare problemi).
  • Per le lezioni successive dovrete prenotarvi sul sistema Prodigit con adeguato anticipo (come sopra) o inviarmi certificazione. Svolgerò la lezione a distanza su invito per coloro che non possono venire per motivi sanitari o perché la capienza è stata raggiunta (ragionevolmente il solo venerdì), solo nei giorni necessari.

Vi attendo belle/i cariche/i al Boot camp!

Per allieve ed allievi di Architettura, indicazioni del preside di Ingegneria: https://www.ing.uniroma1.it/node/9299


Facoltà di Architettura - corso di Costruzioni in zona sismica ATTENZIONE!!!

Per l'a.a. 2021/22, il corso opzionale di Costruzioni in zona sismica per gli studenti del corso di laurea quinquennale in Architettura UE sarà fruibile presso la facoltà di Ingegneria Civile e Industriale, nell'ambito del I anno del corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile (= 4° anno in un corso quinquennale). Il corso da selezionare è denominato Progetto di Costruzioni Antisismiche ed è suddiviso in due moduli, uno per semestre, per un totale di 6+6=12 cfu. Gli studenti di Architettura devono seguire solo il primo semestre/modulo, nel quale vengono esposti i contenuti equivalenti a quelli del corso opzionale di Costruzioni in zona sismica. I 2cfu mancanti sono ottenuti mediante un'attività pratica, di impegno ridotto e commisurato, consistente nell'illustrazione della modellazione e analisi di un semplice edificio (si tratta della parte iniziale del più impegnativo progetto che gli allievi ingegneri devono completare nel II modulo, ed è un'attività supervisionata e preceduta da tutorial in aula).

La cosa più importante da ricordare è che le lezioni a Ingegneria iniziano una settimana prima che ad Architettura, quindi il corso inizia mercoledì 29 settembre alle ore 8.00 (cinque ore di lezione settimanali, mercoledì dalle 8 alle 11, venerdì dalle 11 alle 13).

Gli interessati sono invitati a contattarmi via email. Il materiale del corso e ogni altra informazione sarà resa accessibile nel tempo attraverso il Classroom.

Sulle esatte modalità di svolgimento del corso (remoto, mista, in presenza), ovviamente, attendiamo come tutti le disposizioni legate alla perdurante situazione di emergenza sanitaria.


Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni. Laurea e dottorato presso la Sapienza, consegue un Master of Science presso l'Università della California, Berkeley. Svolge attività di ricerca nei settori dell'ingegneria sismica e dell'analisi di rischio di sistemi strutturali e infrastrutturali. Insegna Progetto di costruzioni antisismiche e Costruzioni in zona sismica agli allievi Ingegneri e Architetti. Membro del Collegio di Dottorato in Ingegneria Strutturale e Geotecnica e docente presso la European School in Reduction of Seismic Risk di Pavia. Membro del Comitato Scientifico della Fondazione EUCENTRE, Pavia. Membro dell'Editorial Board delle riviste internazionali Earthquake Engineering & Structural Dynamics (Wiley), Soil Dynamics and Earthquake Engineering (Elsevier), Sustainable and Resilient Infrastructures (Taylor & Francis) e Progettazione Sismica.

E' impegnato nella redazione di normative tecniche a livello internazionale, nell'ambito della Federazione Internazionale del Calcestruzzo Strutturale fib (Membro dell Commissione 7 Seismic Design dal 2012 al 2016, e del TG10 per la redazione del Model Code 2020, dal 2017, è attualmente Convenor del Task Group 2.7 Seismic Design), e del CEN/TC250 (Membro del Project Team 3 per la revisione dell'Eurocodice 8 Parte 3 "Assessment and retrofitting of buildings", Leader del del Project Team 6 per la revisione dell'Eurocodice 8 Parte 2 "Seismic design of bridges" e membro dell'Ad hoc group (AHG) "Reliability bases of the Eurocodes").

 

Vai al sito del progetto OOFIMS, il software per l'analisi di rischio e resilienza dei sistemi infrastrutturali critici